ARI
Home Sperimentazione
Sperimentazione

sperimentareSezione dedicata agli articoli proposti direttamente dai soci della sezione o riportati, così come sono e citando sempre la fonte, da siti amici che trattano di sperimentazione elettronica e radianatisitca.

 

Si invitano quanti fossero interessati a discutere gli articoli proposti di farlo presso il Forum dedicato alla sperimentazione. presso il quale saranno bene accetti: suggerimenti, critiche, apprezzamenti  (non volgarità che sono, ovviamente censurate su questo sito).

  • Teoria delle Antenne   ( 1 Articolo )

    dipoloManco a dirlo che un "RADIOAMATORE" non habbia almeno una volta provato, almeno, a autocostruirsi un'antenna, e che magari non aveva sottomano il libro con le formule,

    bene...

    quì raccoglieremo tali informazioni in modo ordinato e semplice (si spera). Wink

  • Esempi di autocostruzione Antenne   ( 1 Articolo )

    AdattatorewebIn questa sezione saranno raccolti, invece, il risultato delle nostre sperimentazioni con i dettagli costruttivi.

     

     

    Aneddotti, e "Tips" faranno il resto per aiutarci, e incoraggiargi all'emulazione, magari senza necessariamente distruggere gli apparati che tanto ci sono costati, ( e non parlo solo di EUROlire) Cool

  • Astrofilia   ( 22 articoli )

    eclisse_2008 di emilio sassone corsi

    Un astrofilo (dal greco ástron, "stella", e philos "amico") è un dilettante appassionato di astronomia che di solito è sprovvisto di qualifiche proprie della professione di astronomo, ma che tuttavia si diletta nello studio e nell'osservazione dei fenomeni astronomici. La pratica degli astrofili è chiamata astrofilia e consiste principalmente nell'osservazione e nello studio del cielo.

    La prima attestazione in italiano del termine "astrofilo" potrebbe collocarsi verso l'inizio dell'Ottocento [1].

    Un astrofilo possiede generalmente un piccolo telescopio ed un corredo di piccoli accessori coi quali ama passare le notti all'aperto osservando visivamente o fotograficamente la volta stellata.

    fonte: wikipedia